Post in evidenza

Master in Mental Training e Coaching 2022

Edizione 05/2022 – 12/2022 del Master in Mental Training, Coaching & Counseling UP STEP

Date 2022

L’inizio del Master è possibile sia dalla prima lezione, che dalla seconda lezione con recupero dei temi della prima sessione svolto dai nostri Allievi Senior via Skype, oltre al materiale didattico fornito a tutti i partecipanti.

Gli orari sono 9.30-18 il sabato e 9.30-17.00 la domenica

Unicità della sessione di Montegrotto Terme: ogni weekend, sessione di esercizi di Bioenergetica, Rilassamento, Mindfulness e Qui Gong in acque termali, condotte dal dott. Riccardo Manfredini, Counselor ad indirizzo Corporeo e Istruttore di Apnea Healing

Spesso si va in una “Scuola” e si finisce solo  per “imparare concetti” che poi non hanno applicazione pratica. Altre volte si va per “conoscere”. Altre, per “conoscersi” e apprendere a “fare”.

Conoscere, saper fare, saper essere, saper applicare, sono gli obittivi del Master in Coaching STEP. Applichiamo le nostre conoscenze nella vita quotidiana, così come negli sport estremi, in situazioni agonistiche o professionali, o meditando… impariamo ad essere più efficaci, anche nella vita di tutti i giorni, nelle interazioni quotidiane, in ogni singolo sguardo o parola.Il Master si svolge 1 weekend al mese, per 7 mesi. Si articola attraverso Seminari Tematici (Master Lecture), lezioni su temi di comunicazione, crescita personale, Potenziale Umano, formazione, coaching, lavoro d’aula in sottogruppi, lavori individuali, produzioni di materiali e ricerche.Prevede inoltre fasi di apprendimento sul tema del colloquio interpersonale e di coaching, la conoscenza delle dinamiche delle emozioni nelle performance professionali, e il lavoro sulle dinamiche della bioenergetica con esercizi di Training mentale.

  • Gli esercizi corporei, parte integrante del master, offrono un valore aggiunto, includendo la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico.
  • Permettono di migliorare la salute e il benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna.
  • Oltre ad uno staff di 4 docenti Senior, l’ambiente didattico è davvero speciale. Il tutto è infatti arricchito dalla possibilità di realizzare importanti fasi di esercizi di Training mentale e bioenergetico in piscine termali. Il Master nella sede di Montegrotto – unico nel suo genere in Italia.
  • La peculiarità di disporre dell’accesso ad acque termali consente esercizi non obbligatori ma sempre estremamente graditi dai partecipanti.

Formazione per Operatori, Coach, ​Counselor e Psicologi

Il coaching è una relazione professionale che facilita processi comunicativi efficaci, supporta individui e organizzazioni nel miglioramento delle proprie performance, nel raggiungimento dei propri obiettivi e nello sviluppo di sinergie e talenti. Dal 2013 è una professione riconosciuta dalla legge dello stato italiano (legge 4/2013)

Mental Training e Coaching: unicità del nostro programma di formazione
Mi sono chiesto spesso che cosa rende speciale una persona, un programma, un prodotto, e che cosa lo distingue da altri simili. Il tema mi appassiona perché penso che ogni individuo e ogni programma sia unico quando è vivo, quando è pratico, quando è sentito e quando muove le coscienze all’azione. Quindi un programma che si dice formativo in materie così coinvolgenti come la suggestione, la coscienza, il pensiero, la parola, il movimento, la comunicazione, l’emozione, il corpo … l’altro, deve esprimere delle unicità che il solo pensarle le rende speciali e caratteristiche. In altre parole, deve possedere la forza di farle vivere, danzare, vibrare. E allora cosa rende particolare il nostro programma di formazione in ‘mental training e coaching’, rispetto al altri?’

L’uovo o il pulcino? La ricerca del valore
Inizio con le materie, il cui collegamento e integrazione consente di esplorare e materializzare in modo creativo strategie e pratiche utili per la mente, il corpo e le relazioni. Senza pregiudizi verso altre discipline e persone, alla ricerca del vero e di ciò che ha senso per la crescita personale e professionale. La cosa ineludibile di questo approccio è quindi la ricerca dei criteri con i quali si sviluppa un rapporto, una relazione, un dialogo con i nostri partecipanti in ogni istante e in ogni contesto.

In treno o in taxi? La ricerca dei bisogni della persona
Proseguo con le esperienze pratiche che rappresentano la metafora di come essere dentro le cose, dentro le relazioni e le forme che in ogni momento viviamo in ciascun ruolo, con la disponibilità ad entrare in contatto con le diversità e l’identità degli altri. Una ricerca vissuta come un percorso verso sé stessi, unica strada possibile per esprimere una volontà di contatto senza schermi, difese, barriere; e verso gli altri.

Con il telescopio o con il microscopio? La ricerca della consapevolezza
Una pratica attenta e consapevole, con un atteggiamento meditativo, da sviluppare con persone nuove, diverse, parlando di tecniche e strategie, e praticandole nella direzione di una maggiore consapevolezza. Un percorso che trasforma un’osservazione da esterna e distaccata a interna e coinvolta; da un vissuto centrato su di sé e immaturo, all’esperienza delle diversità e del perfezionamento.
  
Più corpo o più mente? La ricerca del radicamento
Il superamento dell’ossessione per le regole e le forme che portano a una maggiore comprensione del senso dell’agire, aprono lo spazio a uno sguardo interno che cerca di osservare il modo di essere nella relazione, prima ancora che la relazione stessa. Un radicamento che pone direttamente al centro l’essere e che obbliga a una affidabile presenza quale irripetibile condizione per una relazione efficace.

Da ingegnere o da artista? L’espressione della sensibilità umana
Mi viene di aggiungere che l’unicità del nostro programma è rappresentata, inoltre, dalla diversità dei docenti e dalle caratteristiche del loro approccio e delle loro formazioni. Capaci di interagire con profonda comprensione e umanità, sono tutti formatori senior affermati nel loro campo di interesse: sportivo, aziendale, universitario, psicoterapeutico.

Come coltivatore o come giardiniere? Le connessioni
In sintesi il nostro programma è unico per l’escursione di esperienze che vanno dal soffio del respiro nel silenzio dell’acqua al movimento del corpo nella scena della relazione; è peculiare per le integrazioni di esperienze che passano dal vissuto dei sogni, delle immagini, delle emozioni e delle sensazioni, al pensiero delle parole e delle loro connessioni; è specifico nel modo di aprire ed esplorare il dialogo e offrirsi per un aiuto esperto; è particolare, infine, nel modo di facilitare quel processo della crescita personale che rende preciso il linguaggio delle azioni di ogni individuo nella propria professione: coach, counselor, operatore olistico o psicologo.

PER CONOSCERCI: IL NOSTRO IMPEGNO PER LA FORMAZIONE

MISSION E ISPIRAZIONE DEL NOSTRO PROGETTO

DICONO DEL MASTER

A Montegrotto Terme, il 21/22 maggio inizia il 13° MASTER IN MENTAL TRAINING & COACHING (di L. Manfredini e D. Trevisani)

Comprendere di più, per temere di meno!

La chiave del successo? L’intraprendenza!

Le ricerche confermano che non basta avere un buon quoziente intellettuale (QI) o possedere l’abilità di imparare velocemente o facilmente, per emergere a scuola, nello sport o nella vita. Oggi sappiamo che avere successo nella vita dipende, oltre che da buoni metodi di apprendimento, dalla conoscenza delle persone, dalla loro motivazione e dall’approccio psicologico.
Una caratteristica per prevedere in modo significativo il successo, non è quindi l’intelligenza sociale, non è l’aspetto fisico, la salute fisica o il Q.I. E’ l’intraprendenza.
L’intraprendenza è la volontà tenace e aggressiva di imporsi, di farsi valere per raggiungere obiettivi a lungo termine. L’intraprendenza è la resistenza e la capacità di escogitare e tentare imprese anche rischiose.
L’intraprendenza è tallonare il proprio futuro, giorno dopo giorno, non solo per una settimana, o per un mese, ma per anni, lavorando sodo per rendere quel futuro una realtà. L’intraprendenza è vivere la vita come una maratona, non come uno scatto. L’intraprendenza non dipende dal reddito della famiglia, dai punteggi nei test di valutazione, dal talento o dall’ambiente rassicurante. Dipende da una ‘crescita della mentalità’. E cioè dalla capacità di cambiare attraverso i propri sforzi, e di crescere in relazione a delle sfide.
Se si riconosce che l’abilità di cambiare dipende dall’idea che ‘sbagliando si impara’ e che un errore non è permanente e si può accettare e/o correggere, è fatta. Si impara anche dai fallimenti.
La mentalità di crescita, o per meglio dire lo sviluppo personale, diventa il lavoro che ci aspetta per realizzare le nostre migliori idee e intuizioni, e metterle alla prova. Dobbiamo valutare se abbiamo avuto successo e se dal fallimento o dall’errore siamo disposti a ricominciare daccapo con le lezioni imparate.
In altre parole, dobbiamo essere intraprendenti nel diventare più intraprendenti. 

Se vuoi aiutare le persone ed i gruppi a perseguire un livello ottimale di realizzazione, sia nel raggiungimento di un risultato che nella consapevolezza di un percorso …

Diventa COACH!

Le metodologie di coaching sono ‘centrate sul risultato’ e perseguono lo scopo di sbrogliare la matassa di ciò che viene percepito come problema, operando sui contesti e sui significati dell’esperienza.
Il coaching si focalizza sulla soluzione e incentiva lo sviluppo di nuove strategie di pensiero e di azione. Per questo, il coaching soddisfa uno dei bisogni principali del nostro tempo: avere tempo, energie e spazi di qualità in un mondo esteriore che è diventato sempre più ‘mondo relazionale’.
​Oggi, la professione del Coach ha acquisito prestigio in ogni ambito della vita, dello sport e del lavoro, per l’efficacia con cui si focalizza con uguale intensità sia sulle attività da svolgere che sugli aspetti relazionali.

Il COACHING è maturato come PROFESSIONE

Nella realtà quotidiana è una delle professioni più richieste sia che si tratti di aiutare, insegnare, allenare, guidare, favorire, vendere.
Il Master di Mental Training & Coaching è pensato per formare Senior Coach capaci di abbracciare un vasto range di competenze, in modo da operare con il singolo, nel Coaching One To One, con gruppi, in Azienda, nello Sport, negli ambiti della creatività e della espressività, anche di livello professionistico.
Il Master è un programma, ambizioso, concreto E PRATICO, e segue la struttura didattica degli Executive Master accademici statunitensi, che comprendono un Major e un Minor, e una articolazione temporale concentrata. 
• Il Major rappresenta il tema principale del Master: Mental Training&Coaching. 
• Il Minor rappresenta il tema di specializzazione specifica. 
I tre Minor o Specializzazioni vengono conseguiti attraverso lo sviluppo della Tesi finale, e consistono in:

Business Coaching Cos’è?

Life Coaching
Cos’è?

Sport Coaching
Cos’è?

Materie ed esperienze sul campo

Il Master in Mental Training & Coaching è strutturato come una base solida da cui partire. Un Coach, la vera esperienza se la costruisce sul campo sessione dopo sessione, cliente dopo cliente, risultato dopo risultato.

La maggior parte dei moduli del Master in Mental Training & Coaching, vengono tenuti principalmente a Montegrotto Terme – PD. Tuttavia è possibile che alcuni moduli vengano organizzati anche in altre città.

Tutoring e monitoraggio

Per assicurarci che otterrai i migliori risultati possibili, durante tutto l’arco temporale del tuo Master in Coaching saremo a disposizione per un servizio di Tutoring. Potrai porci domande, chiedere feedback, andare nel dettaglio di ogni singolo argomento del Master, gestito dai docenti della scuola.

Quali sono gli sbocchi professionali?

La professione di COACH è stata riconosciuta dalla Legge 4/2013 del 4.2.2013. Secondo la legge italiana è quindi possibile esercitare ordinariamente la professione di COACH, con regolare partita iva.

Questo riconoscimento dà la possibilità di poter esercitare la libera professione e di essere riconosciuti come liberi professionisti su tutto il territorio della Comunità Europea.

Il Master in “Mental Training & Coaching” è un’occasione di formazione personale in cui le competenze apprese possono essere spese in molti e svariati campi operativi. Le competenze nel Coaching in genere vengono estremamente apprezzate in diversi ambiti tra cui le professioni di: 
• Personal Trainer 
• Formatore Aziendale 
• Personal Coach Aziendale 
• Personal Coach Sportivo 
• Lifecoach 
• Esperto di Comunicazione 
• Addetto alla Formazione ed allo sviluppo dei percorsi formativi 
• Addetto alle Risorse Umane 
• Leader di gruppi e Responsabile di gruppi di lavoro 
• Allenatore o Dirigente di Team 
• Dirigente d’Impresa 
• Dirigente di Team Sportivi

In ogni area in cui il fattore umano sia indispensabile, le competenze di coaching sono determinanti per far crescere le persone e per la crescita di se stessi. 

Attestazioni

UP S.T.E.P. Consapevole APS

S.T.E.P. da un lato significa passo (Step), ovvero il primo passo di ogni cambiamento; e dall’altro è l’acronimo di Spazio, Tempo ed Energia, per la Persona, per il suo benessere e per la sua crescita. 
Lo Spazio è il luogo dell’espressione corporea, del movimento e dell’esistere. 
Il Tempo è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi della nostra vita. 
L’Energia è la qualità della nostra forza espressiva e dell’azione. 
La Persona è il progetto dell’essere, dei ritratti e delle rappresentazioni possibili. 
La Consapevolezza è il contributo della coscienza che rende distinguibile la propria opera. L’associazione è il luogo dove le persone si incontrano e si sperimentano.

UP STEP, è associata  all’ASI – Associazioni Sportive Sociali Italiane (Arti Olistiche – Riconosciuta dal CONI), alla Università Popolare SCIVIAS, a Confassolistiche (Ente che rilascia l’attestato di qualità dei servizi riconosciuto dal MISE – Ministero dello Sviluppo Economico), alla CNUPI (Confederazione Nazionale Università Popolari Italiane – riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, cfr. GU 203 del 30.8.91. Iscritta all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, cod. 4179OYCU), all’APIC Associazione Profesionisti Italiani del Coaching e con i suoi formatori ad AIF (Associazione Italiana Formatori). UP-STEP, aderisce inoltre all’Associazione ’AIPO’ Associazione Italiana Professionisti Olistici.

Investimento: quanto costa tutto questo?

Per rendere questo Master accessibile al maggior numero di persone, abbiamo deciso di tenere il costo a una cifra raggiungibile.

Quota di socio aggregato annuale all’UP STEP 500 Euro, + 1.000 Euro per la progettazione, la consulenza e la didattica (quota non associativa).
Il costo include la Newsletter settimanale e il materiale didattico, in formato elettronico, realizzato per ogni specifica sessione. 

I destinatari sono le persone che desiderano migliorare la propria comunicazione, gli operatori dello sport che desiderano specializzarsi in mental coaching, gli insegnanti che ricercano innovazioni educative, i laureati e laureandi alla ricerca di una maggiore professionalizzazione, i professionisti che operano nelle imprese in posizione di responsabilità, esperti e consulenti che desiderano migliorare le loro conoscenze professionali, i genitori, i manager.

Professionisti di qualità!

Il Master inizia il 21/22 maggio 2022 e termina il 16/17/18 dicembre 2022

Date 2022

  • 21/22 Maggio
  • 25/26 Giugno
  • 16/17 Luglio
  • 24/25 Settembre
  • 22/23 Ottobre
  • 19/20 Novembre
  • 16/17/18 Dicembre

Per informazioni e colloquio di ammissione:

Dott.. Lorenzo Manfredini
Cell. 328 7049684 
E-mail: manfredinilorenzo@gmail.com
http://www.stepconsapevole.it
http://www.manfredinilorenzo.blog


Ti aspettiamo all’edizione del Master in Mental Training & Coaching 2022

SKILLS BUSINESS COACHING

Cosa troverai in questo video corso?

Sei un professionista, un manager, un imprenditore? Sei un amministratore delegato, un direttore generale o un direttore di risorse umane?

Troverai un percorso che studia le principali skills di business coaching e ne esplora i processi in modo scientifico e pratico.

Troverai un sistema efficace e collaudato da oltre mille ore di sedute realizzate con professionisti per rendere i Top Manager e i Middle Manager in grado di sviluppare e far esprimere il meglio delle competenze di ciascuna risorsa umana che gestiscono.

Ogni Skills sarà approfondita da una parte teorica immediatamente seguita da una parte pratica, con suggerimenti, in cui ogni fruitore potrà rendere operativo quanto appreso anche attraverso esercizi specifici di training mentale. Questi riguardano l’autocontrollo, tramite esercizi di rilassamento e respirazione; la gestione dello stress, tramite un processo di pulizia mentale dei pensieri; la realizzazione di progetti e obiettivi, tramite esperienze mentali di autoipnosi non clinica; l’approfondimento e il controllo del dialogo interno, tramite il focusing di sensazioni, emozioni e pensieri. E molto altro.

Guarda la video presentazione!

Il dott. Umberto Baglietti ed io, dott. Lorenzo Manfredini, abbiamo un’esperienza maturata in lunghi anni di attività professionale sviluppando progetti che hanno coinvolto migliaia di persone e decine di aziende.

Dalla nostra sinergia è nato questo progetto che spiega il significato psicologico di ogni skills e le declina in pratica, passo passo, per una facile attuazione. Ciò permetterà di raggiungere con maggiore facilità due scopi: realizzare degli obiettivi e far crescere le persone.

Queste skills permetteranno di meglio interpretare e superare quelle esperienze limitanti che frenano coinvolgimento, soddisfazione e risultati, come:

  • CONFLITTI COMUNICATIVI
  • ATTEGGIAMENTI NON COLLABORATIVI
  • SCARSA MOTIVAZIONE
  • DIMINUITO ORIENTAMENTO AL RISULTATO
  • SCARSA ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA’

Ci siamo interrogati sulle cose che servono ad ogni azienda di successo e la risposta è quella di valorizzare le persone che compongono l’azienda.

Il successo finale di ogni organizzazione riguarda la capacità di ogni Manager, a tutti i livelli, di gestire i comportamenti limitanti dei singoli e metterli nelle condizioni di esprimere il meglio del loro reale potenziale.

La risposta moderna all’esigenza di dare valore alle risorse a disposizione è il Coaching che permette di:

  • MANTENERE ALTA LA MOTIVAZIONE
  • CREARE CONTESTI APPROPRIATI DI TEAMWORK
  • CREARE UN CLIMA DI COLLABORAZIONE E DI CONFRNTO
  • PERMETTERE ALLE PERSONE DI ESPRIMERE IL MEGLIO DI SE’
  • GARANTIRE IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI
  • CREARE UN “AMBIENTE” FAVOREVOLE
  • RESPONSABILIZZARE ADEGUATAMENTE GLI ALTRI
  • GUIDARE EFFICACEMENTE IL TEAM
  • GESTIRE L’ATTEGGIAMENTO DEL SINGOLO

Oggi, tutto questo rappresenta una priorità imprescindibile se si vuole il bene dell’organizzazione e il raggiungimento di risultati a fine anno.

Perché proprio noi parliamo di queste cose?

La nostra attività professionale è iniziata nel 1972 (Lorenzo Manfredini)/1986 (Umberto Baglietti) e si è sviluppata sino ai nostri giorni in molti ambiti.

Partecipiamo alla realizzazione di Master universitari e professionali e collaboriamo con team di professionisti senior nel loro settore di interesse.

Le skills che troverai in questo programma riguardano:

L’intelligenza emotiva, grazie alla quale controlliamo i sentimenti, li riconosciamo e li utilizziamo per guidare i nostri pensieri e azioni. Obiettivo di questa skills è riuscire a sintonizzarci con gli altri (anche sconosciuti) e capirli più rapidamente.

Il public speaking, grazie al quale superare la paura di parlare in pubblico, rimanendo lucidi e controllando quelle convinzioni condizionali che vincolano il nostro dialogo interno.

Il team group, grazie al quale condividiamo obiettivi, avendo una visione comune e facilitando quei  processi che portano al successo collettivo.

Il Team work, grazie al quale condividere obiettivi, abilità, visione comune, focus sui processi di azione.

La leadership team, grazie alla quale essere più sicuri nel tracciare la rotta, fare in modo che i collaboratori siano più coinvolti, responsabili, propositivi e motivati, capaci di portare a termine i lavori e a raggiungere gli obiettivi.

Il Team building aziendale, grazie al quale fare squadra con le strategie appropriate. Il team buinding è la chiave per rispondere alle nuove sfide e alla frenesia dei tempi che cambiano. Questo grazie ai numerosi benefici che comporta: facilità di approccio, clima, risultati, guadagni, sviluppo.

L’empatia, nel lavoro riguarda la conoscenza dei colleghi, dei clienti, dell’altro da noi. E farlo diventare un noi. Noi colleghi, noi clienti, noi comunità.

Le relazioni professionali, riguardano la conoscenza approfondita di colleghi, collaboratori, clienti e fornitori.

La persuasione, grazie alla quale far muovere nella propria direzione le persone e aiutarle a vedere le cose in un modo più ricco e articolato.

La negoziazione, grazie alla quale migliorare fantasia, intuizione, decisione e velocità di esecuzione, nelle controversie.

La comunicazione efficace, grazie alla quale ascoltare e comunicare in modo più fluido e pratico, conoscere e superare le barriere che nascono dalla diversità di vedute e crescere attraverso una migliore conoscenza dell’altro.

La gestione dello stress, grazie al quale migliorare il nostro adattamento e renderlo, lo stress sano, produttivo per le nostre performance.

La Resilienza e l’antifragilità, grazie alle quali affrontare momenti difficili, stati interiori e problemi di varia natura in maniera più cretiva e costruttiva.

La Gestione dei conflitti, grazie alla quale vedere in ogni dissidio un’opportunità, un’occasione per collaborare o raggiungere desideri o accordi reciproci.

Problem solving strategico, grazie al quale risolvere problemi ma soprattutto realizzare buone azioni.

Pragmatismo e concretezza, grazie al quale soddisfare dei bisogni e raggiungere dei risultati.

Gestione del tempo, grazie al quale far fronte a tutti gli impegni e cercare di organizzare e gestire il tempo a propria disposizione.

Autonomia decisionale, grazie alla quale prendere decisioni che aiutano a lavorare con qualità e migliorare scenari e modi di vivere.

Saper delegare, grazie alla quale Rendere responsabili i delegati senza (eccessivo) controllo e monitorare risultati. Ricordandoci però che non esistono collaboratori replicanti, ma teste pensanti che pur avendo un metodo diverso otterranno lo stesso risultato.

Lavorare focalizzati, grazie all’autipnosi non clinica miglioriamo gli atteggiamenti ed i comportamenti che ci aiutano a realizzare i nostri obiettivi in maniera più mirata.

Smart working, grazie alla quale fare il punto su lavoro, produttività e sopravvivenza. Ed essere (più) produttivi a distanza o rendere più produttivi i componenti del proprio team.

Ognuna di queste skills ci proietta nel suo mondo e tutte insieme compongono il nostro universo di azioni e di soddisfazioni.

Queste skills sono le protagoniste dei nostri tempi e il loro approfondimento riguarda di riflesso una approfondita conoscenza di noi stessi.